C.s.i. — Gobi lyrics

Parlano piano al sole le ombre stanche di rumorose rabbie e infinite
Menzogne
Lunghe di sterminati fili in lunga fila sorde ai tonfi di corpi che
Vengono abbattuti
Tra poco arrossa il cielo della sera sospeso tra azzurri spazi gelidi e
Lande desolate
Quietami i pensieri e le mani e in questa veglia pacificami il cuore
Cos vanno le cose, cos devono andare
Cos vanno le cose, cos devono andare
S'alzano sotto cieli spenti i canti di chi nato alla terra ora di
Volont focose speranze
E da energie costretto e si muove alla danza, danza, danza, danza,
Danza, danza, danza
Festa stanotte di misere trib sparse impotenti, di nuclei solitari che
raro di vedere insieme ancora
E s'alzano i canti e si muove la danza
E s'alzano i canti e si muove la danza, danza, danza, danza, danza
Muoiono i preti rinsecchiti e vecchi e muoiono i pastori senza mandrie
Spaventati i guerrieri, persi alla meta i viaggiatori
La saggezza impazzita, non sa l'intelligenza
La ragione nel torto, conscia l'ingenuit
Ma non tacciono i canti e si muove la danza
Quietami i pensieri e il canto e in questa veglia pacificami il cuore
Cos vanno le cose, cos devono andare
Cos vanno le cose, cos devono andare
Chi c' c' e chi non c' non c'
Chi c' c' e chi non c' non c'
Chi stato stato e chi stato non
Chi c' c' e chi non c' non c'
Chi c' c' e chi non c' non c'
E non tacciono i canti e si muove la danza
E non tacciono i canti e si muove la danza
Danza, danza, danza, danza, danza, danza, danza, danza...
(Cos vanno le cose, cos devono andare...)
[ Lyrics from: http://www.lyricsty.com/csi-gobi-lyrics.html ]