Paolo Conte — Uomo Camion lyrics

I segni delle mie fatiche e dei riguardi

Per la piet domata in fondo a certi sguardi

E I segni - amari - dei piaceri sopportati

Tiepide docce li hanno lavati e cancellati

Per restituiri ad una razza triste

Cui sappartiene e lo si sa:

Siamo nudi e soli

Ma un uomo-camion vive ancora in me

E ancora mille strade ti aprir

In questo oceano di attimi sar

Qui per te, qui per te.

Un uomo-camion che ti porter

Tra notti e ghiacci ti dondoler

E la sua radiolina suoner

Qui per te - e - e - e - e - e -

E da quei viaggi avrai

Una ruga in pi, ma anche un podi sole

Da, da, da, da, da;

E la sua radiolina suoner

Qui per te, qui per te

Puoi fargli compagnia se lo vuoi
[ Lyrics from: http://www.lyricsty.com/paolo-conte-uomo-camion-lyrics.html ]

Songwriters: CONTE, PAOLO
Uomo Camion lyrics © Universal Music Publishing Group